L’ansia di entrare in uno studio dentistico

Scritto da

Come vincere l’ansia di entrare in uno studio dentisticoUna delle più frequenti manifestazioni della paura del dentista è l’ansia per le visite dentistiche. Soltanto il pensiero di recarsi dal dentista, di dover affrontare una visita odontoiatrica fa cadere il paziente in uno stato di profonda agitazione e preoccupazione.

Quest’ansia è dovuta a diverse ragioni, sia al dolore che proveranno sia a esperienze pregresse sia a una serie di sensazioni proprie dello studio dentistico, come l’odore sterile e quello dei farmaci, la vista della poltrona odontoiatrica e del trapano e degli altri strumenti dentistici.

Ma perfino l’interruzione della propria routine quotidiana per andare dal dentista crea ansia e angoscia in alcuni pazienti. Anche l’ansia è una forma di odontofobia, che si può vincere, si deve vincere per risolvere finalmente i propri problemi di salute dentale.

Scoprire le cause dell’ansia e della paura del dentista

Che cosa scatena l’ansia di andare dal dentista nei pazienti odontofobici? Un primo passo per vincere la paura del dentista è scoprire e capire la natura di quest’ansia, cosa porta il paziente a provare questa sensazione di incertezza e terrore anche al solo pensiero di fare una normale visita odontoiatrica di controllo.

Le cause principali sono:

  • Paura del dolore: è una causa molto comune nei pazienti e dipende da precedenti esperienze nelle cure dentali. Esperienze spiacevoli, dolorose, ma anche insoddisfacenti perché non hanno portato a una risoluzione definitiva del problema.
  • Imbarazzo e disagio al contatto fisico col dentista: sebbene non frequente, questa fobia, che prende il nome di afefobia (la paura di esser toccati), crea comunque un impedimento alle cure odontoiatriche.
  • Paura dell’inefficacia dell’anestesia: è associata alla paura del dolore. “E se l’anestesia non prendesse?”, è la domanda che si pone il paziente odontofobico. “O se la dose non fosse sufficiente?”.

Ognuno conosce bene quali sono le proprie paure. Averne consapevolezza è essere sulla buona strada per vincerle, per superarle, per tenerle sotto controllo.

Fiducia e dialogo con il tuo dentista

Hai paura di andare dal dentista? È normale, è umano anche, ma la paura può esser vinta in un solo modo: parla delle paure con il tuo dentista. L’odontoiatra deve conoscerle, deve sapere ciò che spaventa il suo paziente, per poterlo curare nel migliore dei modi, ma soprattutto in piena tranquillità.

Se il dentista sa quali sono le tue paure, quale ansia provi ad andare nel suo studio odontoiatrico, lavorerà meglio.

L’’odontofobia inizia a livello subconscio. È una sorta di risposta automatica del nostro organismo al pensiero di ciò che proveremo. Un’anticipazione del dolore che si rivela più spaventosa del dolore stesso.

L’odontofobia prende il sopravvento sulla ragione e sulla realtà, privando i pensieri di ogni logica e creando una forte resistenza all’agire, a prendere l’unica decisione che pone fine ai nostri problemi di salute dentale.

La fiducia nel tuo dentista e il dialogo, la comunicazione sono fondamentali per vincere questa paura. Se il tuo dentista non ti ascolta, non vuol conoscere le tue paure o, peggio, le sottovaluta, non è il dentista che fa per te.

Non si nasce con la paura del dentista

Questo dev’essere ben chiaro nella tua mente: nessuno nasce odontofobico, ma ci diventa. E quindi può sbarazzarsi definitivamente della sua odontofobia. È solo una questione di esperienze passate, come abbiamo visto. Dunque, che fare?

Incamminarsi verso una nuova, positiva esperienza: quella del paziente che si reca nello studio dentistico senza più paura, senza più ansia per ciò che proverà, anzi che potrà provare.

Come vincere l’ansia di entrare in uno studio dentistico

  • Trova un dentista a cui stia a cuore la tua ansia, la tua paura: un odontoiatra che dia assistenza sanitaria ben prima delle cure dentali, che sappia come trattare i pazienti odontofobici.
  • Non nascondere le tue paure: molti pazienti vanno dal dentista terrorizzati, ma tenendo dentro di sé queste preoccupazioni. È un errore fatale: il tuo dentista deve sapere cosa ti preoccupa.
  • Considera la sedazione cosciente: oggi puoi sottoporti alle cure odontoiatriche senza neanche avvertire il minimo dolore, né ricordare l’intervento, grazie alla sedazione cosciente o perfino all’anestesia totale.

Un appuntamento confortevole dal dentista

Il tuo obiettivo è quello di vincere l’ansia per le cure odontoiatriche. La soluzione è avere un appuntamento col dentista in totale comfort e rilassamento. È possibile?

Sì, nel mio studio dentistico puoi avere una visita odontoiatrica confortevole: un colloquio amichevole, informale, in cui mi spieghi cosa ti spaventa, in cui mi parli delle tue passate esperienze e dei tuoi attuali problemi dentali.

E arriveremo a un accordo: tu non proverai alcun dolore e tornerai a casa con denti sani e un nuovo sorriso. Scrivimi su Whatsapp e inizia a parlarmi delle tue ansie.

Ultima modifica il Venerdì, 07 Giugno 2019 07:29